Monitoraggio e controllo di precisione degli spostamenti delle fessure negli edifici
Studio Tecnico Ing. Mauro Gattone
Presentazione Tipologia delle fessure Monitoraggio delle fessure Altri servizi e consulenze Tel Fax Email
 Monitoraggio delle fessure
Monitoraggio delle fessure >> Esempio 2 di monitoraggio
Esempio di monitoraggio fessure
Di seguito riportiamo un'applicazione relativa al monitoraggio e al controllo dell'evolversi di fessure in un edificio, eseguita mediante l'utilizzo di 3 fessurimetri digitali centesimali, 1 sensore della temperatura dell'ambiente e 2 periferiche di telecontrollo per acquisizione e trasmissione dei dati.

Contesto
Presso un edificio del centro storico di Roma si sono fessurate 3 volte a crociera. La proprietà, preoccupata della stabilità e sicurezza delle strutture, a seguito di proposta del proprio tecnico di fiducia, ci ha incaricati di monitorare l'evolversi degli spostamenti delle fessure.

 
L'ingresso all'edificio e una delle fessure presente nelle volte a crociera.

Installazione di 3 fessurimetri e 1 sensore temperatura ambientale
Per monitorare e controllare gli spostamenti dei lembi delle fessure, significativi di un dissesto in atto delle strutture, abbiamo provveduto ad installare tre fessurimetri digitali elettronici, con precisione centesimale (ovvero in grado di misurare uno spostamento pari a 0,01 millimetri) presso le fessure maggiormente accentuale delle volte.
Inoltre abbiamo predisposto un sistema di rilievo delle temperature dell'ambiente, in modo da poter correlare gli spostamenti delle fessure registrate con i fessurimetri, con le dilatazioni dei materiali provocate dalle variazioni delle temperature.

 
Installazione, presso una volta a crociera dell'edificio, di un fessurimetro con precisione centesimale (0,01 mm) necessario per il controllo e il monitoraggio degli spostamenti delle fessure.


Fessurimetro digitale centesimale utilizzato per la misura degli spostamenti delle fessure, completo dei tasselli per il fissaggio nella muratura della volta.

 
La posizione di un fessurimetro digitale, con precisione centesimale (0,01 mm), presso una fessura di una volta a crociera dell'edificio.


La sonda elettronica digitale utilizzata per rilevare i valori della temperatura dell'ambiente.
La temperatura dell'ambiente influisce sulle dilatazioni dei materiali. Occorre quindi correlarla con gli spostamenti dei lembi delle fessure rilevate con i fessurimetri.

Periferiche di acquisizione dei dati
Tutti i dati provenienti dai tre fessurimetri e dalla sonda delle temperature installati sono acquisiti mediante due periferiche di telecontrollo, autoalimentate e completamente autonome.
Ciascuna periferica, tramite un telefono GSM integrato a bordo del PLC di controllo, trasmette tutti i dati ricevuti dai tre fessurimetri e dalla sonda della temperatura al centro di controllo presso i nostri uffici.
 
Il sistema computerizzato della periferica di telecontrollo ogni minuto analizza le misure rilevate dai fessurimetri, ogni ora determina il valore medio delle misure effettuate, ogni giorno invia al centro di controllo 24 valori medi delle misure effettuate x n. 3 fessurimetri = 72 valori medi giornalieri.
La scansione delle misure, dei valori medi registrati e delle misure effettuate è programmabile e modificabile a seconda delle esigenze del Cliente.

   
Fessurimetri centesimali e periferiche di telecontrollo autoalimentate necessarie per la registrazione e la trasmissione automatica, tramite GSM integrato nel PLC di controllo, dei dati rilevati  dai fessurimetri.

  
Le due periferiche di telecontrollo installate.
Ciascuna periferica è impostata per il rilievo e la trasmissione dei dati provenienti dai fessurimetri e da una sonda per la temperatura dell'ambiente.
Le periferiche sono ompletamente autonome e non necessitano di alcun collegamento esterno, nè alla rete elettrica, nè alla linea telefonica o ADSL.
L'alimentazione elettrica è fornita da batterie della durata di circa due anni e la trasmissione dei dati alla ns centrale di monitoraggio e controllo avviene mediante un sistema GSM, autonomo, installato nel PLC a bordo della periferica.


L'interno di una periferica di acquisizione dei dati.
Il cuore del sistema è costituito da un PLC industriale, con integrati una scheda GSM, un modem di trasmissione dei dati e un pacco di batterie per l'alimentazione autonoma e indipendente.
Per tali ragioni la periferica può venire installata ovunque, anche in assenza di rete elettrica e di collegamento telefonico o ADSL.

Il centro di controllo
Il centro di controllo, installato presso i nostri uffici, riceve i dati inviati dalle 2 periferiche installate presso l'edificio in Roma, consentendone il controllo e permettendo la redazione di appositi grafici relativi agli spostamenti delle fessure e delle variazioni della temperatura ambientale.
Periodicamente provvediamo, tramite email, ad inviare al tecnico del committente e al committente stesso, i grafici dei valori registrati completi di eventuali commenti e segnalazioni di anomalie.

   
 
  
Alcune apparecchiature del nostro centro di controllo.

Grafici
Alleghiamo di seguito, per maggiore chiarezza, uno dei grafici degli spostamenti delle fessure delle volte a crociera ottenuti mediante la metodologia e la tecnologia precedentemente indicate.




Fessurimetro posizionato in corrispondenza di una fessura presso una volta a crociera del piano terra.
In ascissa la durata del rilievo e in ordinata il valore degli spostamenti espressi come millesimi di millimetro.
Pertanto, ad esempio, il valore in ordinata pari a 12.000 millesimi di millimetro, equivale a 1.200 centesimi di millimetro, ovvero 12 millimetri.

E' vietata la riproduzione parziale o totale dei testi e delle immagini contenute nel sito.

Home
   Ing. Gattone Mauro - Via Regina Villa, n.74 Gozzano (NO) - P.IVA 01533340038 - Privacy - Note legali
Powered by Logos Engineering - Lexun ® - 22/05/2019